22 Ottobre 1899 – Il grande sogno di Gamper…

La macchina del tempo di Calcio Retrò oggi ci porta nel lontanissimo 22 novembre 1877, nella città svizzera di Winthertur, dove nacque il piccolo Hans Max Gamper.

Il giovane Hans, cresce tra le fredde montagne del Canton Zurigo, ma all’età di 8 anni si trasferì insieme alla famiglia, nella grande Zurigo, dove si dedicò con passione alle attività sportive, dove ottenne risultati strabilianti.

Dopo aver praticato ad altissimi livelli sport come il ciclismo, il tennis e l’atletica, Hans si innamorò perdutamente della nuova disciplina importata dai connazionali residenti per lavoro nel Regno Unito: il Football.

La sua passione e la sua caparbietà lo porteranno ad essere uno dei migliori giocatori elvetici di quel periodo. Giocatore intelligente e versatile, Gamper diventò da subito il capitano del Football Club Basel (meglio conosciuto come FC Basilea), squadra in cui esordì a livello professionistico. Rimase molto affezionato ai colori blu e rossi del club, pur approdando qualche anno dopo alla squadra dello Zurigo. La sua passione per il football però fu complicata dal trasferimento a Lione, in Francia, per la sua attività lavorativa. Nulla poteva scoraggiare la voglia di sport di questo fantastico atleta, finendo addirittura a giocatore nel club di Rugby della cittadina francese. Ma Hans, non poteva immaginare che da lì a breve, si stava realizzando uno dei suoi sogni più remoti: fondare un club di football tutto suo.

Il Sogno cominciò con il suo ennesimo trasferimento in Spagna e più precisamente nella capitale della Catalogna: Barcellona. Il 22 ottobre 1899, quando non aveva ancora compiuto 22 anni, il giovane imprenditore svizzero decise di pubblicare un’annuncio promozionale su uno dei più diffusi giornali sportivi della Catalogna, il Los Deportes, per formare un club di football nel comprensorio cittadino di Barcellona.

Il nostro amico e compagno Sig. Hans Gamper, della sezione Calcio della <<Sociedad Los Deportes>> e già campione svizzero, volendo organizzare alcune partite a Barcellona, chiede che chiunque ami questo sport lo contatti recandosi nel suo ufficio il martedì o il venerdì sera dalle 9 alle 11.”

All’appello lanciato dallo svizzero aderirono a sorpresa una dozzina di giovani sportivi di svariate nazionalità, tra cui molti britannici, svizzeri e tedeschi.

Il 29 Novembre 1899, presso i locali del Gimnasio Solè, coordinati da Hans Gamper, stilarono il primo ordinamento interno del nuovo club che prese il nome di Foot-Ball Club Barcelona, presieduti dal Walter Wild, il primo presidente storico del club che diverrà una delle compagini di culto di tutto il panorama calcistico del mondo.

Nella scelta dei colori societari, ci sono varie leggende, anche se la più credibile sembra proprio essere quella in cui lo svizzero Hans Gamper decise di attribuire al nuovo club catalano una maglia a strisce blu e granata, in onore del FC Basel, squadra che non dimenticò mai, in cui nutriva un’affetto particolare.

Ci fu un’altro episodio molto singolare, e forse meno credibile, in cui si sostiene che durante la riunione della fondazione del club, uno dei soci avrebbe tirato fuori una matita bicolore BlauGrana. L’attenzione di alcuni finì proprio su quella matita e in mancanza di altre proposte, qualcuno suggerì di scegliere proprio quei colori.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...