16 Gennaio 1902 – Nasce la storia degli “Scacchi Meneghini”

L’inverno a Milano nasconde da sempre segreti affascinanti e storie misteriose, in particolare quelle legate al gelido Gennaio  del 1902, riscaldati dalle vicende che si svolsero nelle sale del Caffè Verdi in Porta Nuova  e da quel gruppo di gioviali e chiassosi amici che si ritrovavano tutte le sere per la goliardica partita a carte e a biliardo.

Torniamo in particolare alla sera del 16 Gennaio 1902, in compagnia di Ambrogio Ferrario e dei suoi amici per la classica partita a Carambola. L’ambiente però oggi è particolarmente frizzante. Da qualche giorno, infatti, gira voce che quel gruppo di ragazzi dal carattere così esuberante, ha in mente di formare una società sportiva per gareggiare nelle discipline sportive del momento, ma in particolare nel ciclismo dove c’erano dei veri e propri fenomeni. Ad un tratto Ambrogio prese in mano il piccolo calice riempito fino all’orlo del più rosso dei vini che la casa proponeva.

“Alziamo tutti i calici al cielo per salutare la nuova nata”

Il locale esplose in un grido improvviso:

“Si!!”

“Oggi il Caffè Verdi vede la luce della nuova società sportiva che vivrà di vittorie e si nutrirà delle prodezze dei suoi campioni: Oggi nasce la Unione Sportiva Milanese”.

I calici si strinsero in un boato assordante e dal tintinnio delle sue note stridule.

Si elesse quale primo presidente il Sig.Erba, capace di intervenire soprattutto nelle azioni legali legate all’inserimento della nuova società all’interno delle federazioni sportive. Il vice presidente fu il Sig. Mazzocchi che elesse come segretario Ambrogio Ferrario. escudoUS Milanese3

Nel 1903 la società era ormai affermata e cresciuta nel numero dei soci e si stabilì di creare una sede sociale prendendo in affitto tre locali siti in Via Fiori Oscuri (vicino a Brera) e, con l’incremento dei successi nelle discipline sportive che aumentavano, in ossequio al primo articolo dello statuto sociale che contemplava la possibilità di aggiungerne altre, si decise di istituire la sezione calcio.

Il primo campo della nuova sezione Calcio fu in Via Comasina, 6 (l’attuale Via Menabrea, vicino a piazza Maciachini).

La casacca scelta dai nuovi soci della Milanese, fu senz’altro molto appariscente, decidendo di non standardizzarsi nei canonici colori, confezionando una maglia a scacchi bianconera, con pantaloncini neri e calzettoni bianchi.

Partecipò al suo primo torneo nel 1905, quando incorporò molti giocatori della defunta società Mediolanum, e giunse seconda alle spalle della Pro Vercelli nel Concorso Nazionale Straordinario della F.G.N.I. (Federazione Ginnastica Nazionale Italiana). Nello stesso anno partecipò anche al campionato nazionale, giungendo terza. La formazione era la seguente: Francesconi, Pirovano, Lanfranchi, Ghinelli, Cremonesi, Franziosi,U. Meazza, Recalcati, Varisco, Bojocchi, Magni.Us Milanese

La squadra diventò in pochi anni molto considerata a livello nazionale, arrivando per ben due volte a combattere per la vittoria dello scudetto, che perse in entrambe le occasioni all’ultimo scontro, contro la Pro Vercelli e nell’anno successivo contro la Juventus.

Acquistò un campo a San Siro (alla Cascina Mojetta, nella via ancora oggi esistente al QT8) che fu utilizzato per le stagioni 1909 e 1909-10.

In seguito, grazie al notevole numero di nuovi soci galvanizzati dai campionati giocati ad alto livello, il Consiglio Direttivo, resosi conto che il campo di San Siro era troppo stretto e troppo lontano dalla città, deliberò l’acquisto di un campo di 22.000 m², un intero isolato sito in Via Stelvio (ora all’inizio di Viale Jenner) angolo Via Calabria ottimamente servito da una linea tranviaria con fermata in Via Calabria, proprio all’ingresso del campo.

Negli anni successivi si confermò come terza squadra di Milano, dopo Milan e Inter e precedendo squadre cittadine come l’Enotria, l’Ausonia e la Libertas.

salamarco2

In seguito prese un terreno incolto in zona Dergano (proprio vicino al negozio Calcio Retrò Milano) nell’attuale Via Imbonati (fermata della stazione della metropolitana fermata Dergano) campo che fu utilizzato dalla U.S. Milanese fino al 1928.

Intanto a Milano nel 1927 il Regime fascista decise di ridurre il numero delle società calcistiche per permettere alla squadra di Fiume (la Fiumana) di rappresentarla in tutte le sue propagande politiche.

Nel 1928 infatti l’Ente Sportivo Provinciale Fascista ordinò la fusione dell’U.S. Milanese e del F.C. Internazionale ponendo alla dirigenza della nuova società risultante dalla fusione il Commissario Ernesto Torrusio.

In tal modo nacque la S.S. Ambrosiana di Milano, con la indimenticata maglia crociata rossa su fondo bianco, che riprendeva in formato gigante lo scudo della città di Milano. Nel 1930 invece la squadra torno ai colori classici dell’Inter, confezionando una splendida casacca nerazzurra ornata da un colletto a scacchi bianconero che omaggiava la squadra nata in quel lontano 1902 al Caffè Verdi.

La nuova divisa portò da subito molta fortuna. L’Ambrosiana Inter conquistò, infatti il suo terzo scudetto della sua storia, vinto grazie alle prodezze del nuovo fenomeno del calcio Italiano: Peppino Meazza.

giuseppe-meazza-inter-39

Alla fine del regime fascista, quando l’Ambrosiana-Inter ripristinò definitivamente la vecchia denominazione F.C. Internazionale, prendendo parte al campionato 1945-46, l’U.S. Milanese, rinata per volontà di dirigenti ormai troppo vecchi, rifiutò l’invito dell’avvocato Giovanni Mauro (che propose l’ammissione al campionato misto quale squadra di Serie B) a disputare un campionato equiparabile a quello perso nel 1928 a causa della fusione coatta voluta dalle autorità fasciste.

Ripresa l’attività solo a livello locale (campionato milanese della Sezione Propaganda), prese sede presso il Ristorante Unione di Via Volta 21. Alla fine della stagione 1945-46 terminò l’attività ufficiale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...